News       Pubblicata il

OSTENSIONE PERENNE DI SAN PIO: MIGLIAIA I FEDELI PRESENTI


OSTENSIONE PERENNE DI SAN PIO: MIGLIAIA I FEDELI PRESENTI

ALTRO (Servizio in onda nel tg delle ore 14.00-20.-30-23.00) - Sono migliaia e arrivano anche dall'estero. Fedeli o curiosi che siano non importa. Sono tutti a San Giovanni Rotondo per San Pio la cui salma da oggi torna ad essere venerabile. E questa volta per sempre.
L’emozione è tanta, si percepisce nei canti, negli occhi, ma soprattutto nei silenzi di chi rimasto fuori dalla Chiesa segue con il cuore la cerimonia dell’ostensione presieduta dal Prefetto della Congregazione delle Cause dei Santi (il cardinale Angelo Amato) insieme all’arcivescovo di Manfredonia - Vieste - San Giovanni Rotondo (a mons. Michele Castoro), l’arcivescovo Marcello Bartolucci e numerosi sacerdoti, cappuccini e diocesani.
Un appuntamento, quello di oggi, atteso da molti. Dai Cappuccini che sperano così di “risvegliare la fede nei cuori”, dai fedeli che in passato hanno scritto appassionate lettere ed e-mail proprio con la richiesta di poter di nuovo pregare sulle reliquie del Santo di Pietrelcina. Dagli operatori turistici che confidano in una ripresa del settore (e i presupposti sembrano esserci dal momento che gli alberghi del Gargano segnano il tutto esaurito).
Persino dalle Associazioni che si sono sempre opposte all’idea di mostrare il corpo del frate: che si tratti di ostensione o della traslazione ed esposizione del cuore a Pietrelcina.
Insomma, San Pio rimane una figura carismatica capace di adunare folle fra le più eterogenee. E l’appuntamento di oggi ne è una ulteriore conferma. Come se ce ne fosse stato bisogno…
(G.Z.)

Torna indietro
Stampa
powered by: mediaweb-grafic